Digital Detox: quando cambiare stile di vita è ritrovare se stessi

 
Digital Detox

Digital Detox: quando cambiare stile di vita è ritrovare se stessi

Posted by lara.badioli in Blog, formazione, libri e letteratura, pensieri 22 Set 2015

Il libro di Alessio Carciofi e il Digital Detox: un viaggio verso la saggezza e l’equilibrio

Ho voglia di parlare del libro di Alessio “Digital Detox” (scaricabile QUI) perché spesso ho affermato che questa attualità ricca di informazioni e dati è un “nuovo rinascimento“.

Sì, perché la rete e il mondo digitale per me sanno di libertà e di voglia di esprimersi, ma c’è sempre un rovescio della medaglia.

Ebbene, il pericolo più grande è quello di lasciarsi sopraffare dalle connessioni, confondere la vita reale dal mondo virtuale, e soffrire di ansia e stress causate da un mezzo sicuramente importante e prezioso, ma di cui non abusare.

Il tempo: la nostra moneta più importante

Sono tanti gli aspetti per cui il libro di Alessio mi ha toccato nel profondo, molti dei quali legati alla mia professione che amo alla follia. Essa però  fagocita molto della mia energia, ma soprattutto del mio tempo (ogni comunicatore digitale sa di cosa parlo). La FOMO quindi ha contagiato anche me (e se non sai cos’è ti consiglio di acquistare e assaporare il libro).

Ho sentito da subito l’esigenza di cominciare ad organizzare, capire, ripulire e ritrovare le giuste priorità. In questo aspetto (la voglia di ripulire e organizzare) hanno avuto molta influenza  i numerosi studi scientifici citati  che rivelano aspetti sociali e antropologici da conoscere per evitare da subito ansia e stress.

Ritrovare se stessi

Nel suo viaggio di sette capitoli, Alessio mi ha guidato verso un percorso che mi ha fornito strumenti pratici (addirittura una serie di App) per strutturare al meglio il mio tempo (i paragrafi dedicati alla gestione delle mail sono geniali!).

Ma con una naturalezza deliziosa ha guidato me (e spero vivamente i futuri lettori) verso concetti più alti come le vibrazioni e le energie. No, non si parla di new age, si parla di un viaggio verso il proprio respiro, la riscoperta dei propri desideri e le vere volontà.

Mi sono ritrovata tantissimo nelle righe dedicate al silenzio. Abbiamo bisogno di silenzio per distinguere la musica in mezzo al chiasso mediatico. E il libro è musica.

Insomma, cari operatori digitali, io vi consiglio vivamente di leggere questo piccolo prezioso e-book.

 

E’come ci illuminasse il sentiero da seguire per:

 

– non perdere tempo e recuperarlo per dedicarlo a qualcosa che ci piace e che ci appaga;

– centrarsi e ritrovare l’affinità su cosa c’è intorno a noi;

– migliorare le nostre performance, finalmente libere da distrazioni;

– sentire la propria dimensione emotiva interna, e essere più felici.

Grazie.

Homo, qui erranti comiter monstrat viam,
Quasi lumen de suo lumine accendat, facit.
Nihilo minus ipsi lucet, cum illi accenderit.

Cicero, De Officiis

Quando un uomo cortesemente indica la strada a qualcuno che si è perso , è come se accendesse all’uomo il lume da seguire con il proprio: ma la sua luce non brilla di meno per aver acceso la luce dell’altro.

Cicerone, De Officiis

Digital Detox

Share this:

Sorry, the comment form is closed at this time.