Il mio Web Marketing Festival a Rimini in 10 tweet: seconda parte

 

Il mio Web Marketing Festival a Rimini in 10 tweet: seconda parte

Posted by lara.badioli in Blog, formazione, marketing, social 08 Lug 2015

Ecco la seconda carrellata dei tweet che non dimenticherò.

Il mio blog è quasi un diario, e nel sistemare gli appunti del mio Web Marketing Festival di Rimini, preferisco, come già fatto per la prima parte, fissare i concetti attraverso i tweet che mi hanno più colpito.

6

 

Alessio Carciofi è il mio “guru” in ambito turistico (ma anche umano,  è un amico a cui sono molto affezionata), e mi sorprendono i suoi momenti formativi per la visione “reale” che ha del mondo digitale legato all’accoglienza. Non c’è strategia e content marketing che tenga se off-line non hai una base solida fatta di bellezza, di cura e di amore verso il mestiere di “accogliere”. I Social, il Content, amplificano, ma è ciò che fai per il tuo ospite che cambia le carte in tavola.

7

 

Ogni volta che devo tradurre operativamente gli obiettivi economici o di branding di un hotel per cui lavoro, mi guardo questo tweet. Ecco tutti i passi per costruire qualcosa di veramente performante.

 

8

 

Alessandro Facco è giovane, ma ha un bagaglio di saggezza che fa invidia ai professionisti più ferrati. Il suo panel sull’utilizzo di Facebook in ottica B2B è stato molto interessante. Il “calderone” Facebook è sicuramente ancora un posto dove passare il tempo e non prendersi tanto sul serio, ma è anche sempre più il luogo virtuale dove poter intercettare i propri clienti. L’advertising “chirurgica” per interessi, per dati demografici, per età, per luogo, per dispositivo usato permetter di farlo; ma anche il dialogo, la conversazione e l’ascolto possono giocare un ruolo fondamentale nell’ interagire con utenti potenzialmente interessanti al mio brand.

 

9

Giorgio Soffiato Web Marketing FestivalGiorgio Soffiat Web Marketing Festival 2

 

Siccome ero seduta per terra, e l’aula era strapiena, non sono riuscita a fotografare un paio di slide che per me riassumono con concetti chiari e intelligenti cosa ci prospetta il futuro. Il cliente vuole essere trovato, preferisce una targetizzazione 1:1, attraverso la sua conoscenza possiamo lavorare sui suoi comportamenti e creare relazioni nel tempo. Dell’agenda del Web Mkt Manager sottolineo un concetto  che Giorgio, anche lui mio punto di riferimento, riassume così. ” Mi approccio al contenuto favorendo la mutimedialità, non l’autoreferenzialità“. Basta dirci quanto siamo belli e bravi, o magari “leader del settore”.

10

 

Qui rimango senza parole. Il concetto espresso dalla vignetta parla da solo!  😀

Share this:

Sorry, the comment form is closed at this time.