Strategie per l’incentivazione dello “user generated content”

 

Strategie per l’incentivazione dello “user generated content”

Posted by lara.badioli in Blog, content curation, marketing, social, turismo 18 Apr 2014

La l’obiettivo che mi pongo per la stagione 2014 dell’hotel di cui gestisco la comunicazione avrà un solo “mantra”: il dialogo con i clienti e un’incentivazione delicata a far creare i contenuti per i social direttamente dagli utenti (user generated content).

Ecco qualche mezzo che mi aiuterà nell’intento.

 

 💡 il social Wi-Fi. Attraverso un sistema che si allinea al nostro wi-fi si chiederà l’accesso tramite profilo social. Le opzioni sono tante per stabilire un contatto duraturo e proficuo con il cliente. La richiesta (gentile e opzionale) del “like” per la pagina facebook, il “pay with a tweet“, l’iscrizione alla news letter. La cosa che mi piace di più è però la possibilità di comunicare con i clienti loggati attraverso il guestbook interno, presentando gli eventi della settimana o il piatto del giorno. E, se c’è un evento importante la sera (una cena ad esempio) si può anche mandare una notifica push (con estrema parsimonia e dopo avere avuto il consenso del cliente) con la descrizione dell’iniziativa.

 

💡 il riconoscimento (premio) ai migliori contenuti contrassegnati con l’hashtag ufficiale dell’hotel. In occasione dei mondiali di calcio e eventi sportivi importanti, nonostante l’hotel sia di un design impeccabile e pulito, è stato deciso di porre un televisore nel lounge. Durante la colazione o il pranzo a pochi metri in terrazza gireranno in slide show le immagini su Instagram con l’hashtag #carducci76, magari con il ringraziamento (un commento bello e buono) e il “cuoricino” che proviene  dalla pagina ufficiale dell’hotel. Naturalmente l’utilizzo dell’hashtag sarà anche diffuso da bigliettini cartacei nella camera o nella hall e in tutte i social-contenuti. Mensilmente o settimanalmente premieremo la foto più bella, il pensiero migliore etc…

 

💡 cercherò di fornire una comunicazione sempre più integrata. Primo passo raccogliere nelle tab di Facebook i contenuti twitter e Instagram appunto.

Riflessione:

Il cliente è sempre più un “media“, ma lo scambio di contenuti e messaggi con esso è gratificante non solo dal punto di vista della visibilità.

Per esperienza personale e pluriennale posso affermare che ci sono leve sottilissime (e fortissime) che legano il mestiere dell’accoglienza a una gratificazione pura e autentica. Se il cliente sta bene, e te lo dimostra, io vado al lavoro felice e il circolo meraviglioso che si instaura è benefico per tutti. Roi/ROE/ROMI compresi.

Raccoglierò numeri e informazioni, e a fine stagione li pubblicherò.

Avete qualche suggerimento da darmi sullo User Generated Content? E’ ben gradito!

#carducci76 on Instagram

Share this:

Sorry, the comment form is closed at this time.